Quando una novità TIRA un’altra - Igorighe - Igor Castiglia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Quando una novità TIRA un’altra

Igor Castiglia
Pubblicato da in Fitness ·

Come sovente accade nel settore del fitness  un attrezzo che esiste da molti anni vede oggi la sua riscoperta da parte dei professionisti dell’allenamento e  personal trainer principalmente attraverso la diffusione di metodi di allenamento quali ad esempio il CrossFit® che in realtà però non lo sfruttano  totalmente per le sue reali potenzialità, sto parlando delle continuous loop resistance band, termine tecnico i lunghi elastici chiusi ad anello chiamati in modo diverso dalle singole aziende che li propongono, che vengono per l’appunto utilizzati oggi come ausilio all’esecuzione dei pull up.




Lavorando nell’ambito della formazione tecnica per istruttori e personal trainer e come consulente tecnico per aziende di attrezzature mi ritrovo sempre più di frequente a constatare quanto effettivamente le continuous loop resistance band siano oggi acquistate da molti esclusivamente per utilizzarle per eseguire le trazioni assistite, una visione decisamente limitata dell’applicazione di questo attrezzo che offre molteplici vantaggi quali ad esempio:

  • una decisa riduzione dei rischi di infortunio rispetto all’utilizzo altri sovraccarichi quali ad esempio  manubri, bilancieri, etc,   grazie alla caratteristica del rapporto allungamento –resistenza.

  • un miglior uso delle unità motorie contrattili del muscolo, coinvolte in misura maggiore rispetto ai lavori convenzionali con sollevamento del carico contro gravità.

  • un  efficacie condizionamento propriocettivo.

  • la possibilità di allenare in modo sicuro ed altamente performante la tecnica di esecuzione di un gesto e quindi migliorare in modo specifico la propria performance o quella del proprio cliente in un dato sport.

  • la possibilità di allenarsi ovunque e di trasportare in modo semplice (in quanto questo tipo di attrezzo è leggero ed occupa pochissimo spazio) tutto quanto necessario a creare le condizioni ottimali per un buon allenamento.



Io stesso ho avuto modo di porre nuovamente l’attenzione verso l’allenamento auxotonico ed in particolare questa tipologia di attrezzo da poco tempo quando valutando i relatori da invitare al primo Simposio sull’allenamento funzionale "Funzioni in Azione" www.funzioniinazione.com, con i miei soci in questo progetto abbiamo approfondito la proposta di Andrea Boaretto, titolare di FitPoint e ideatore delle LOOP BANDS® www.fitpoint.it, sia il materiale informativo proposto che il feedback estremamente positivo dei partecipanti alla sua sessione al simposio hanno contribuito a spingermi ad approfondire questo argomento e a condividere le mie considerazioni in questo breve articolo.

Sono molteplici gli articoli on line che approfondiscono in modo tecnico le peculiarità dell’allenamento con gli elastici, tra questi  segnalo "ESERCIZI FUNZIONALI: confronto della Forza Applicata tra pesi ed elastici" pubblicato da Colagiovanni, Pompa, Introini e Colli, ed ovviamente i vari articoli pubblicati sul blog di Andrea Boaretto http://www.fitpoint.it/blog/allenamento-con-le-loop-bands.




Nessun commento

Torna ai contenuti | Torna al menu